garamond corpo 12

GARAMOND CORPO  12

 

 

 

In un amichevole discorso pronunciato di notte di fronte ad uno specchio, le suggestioni date dal silenzio e dalla luce sembrano segnali lanciati dalla strada che corre lontano verso il mare

Mi perseguitano.

Si nascondono.

Esplodono.

È il destino delle cose. È il soffocare delle parole. È  la signora del terzo piano.

IL RUMORE DI FONDO DEL MONDO

IL TRENO CHE ATTRAVERSA I CAMPI

CHE TRASPORTA CUORI

CHE RAGGIUNGERA’UNA DESTINAZIONE

ORIGINATA DA UNA PARTENZA

La frontiera delle lettere

Oltre il cerchio di fuoco delle forme

Oltre le porte aperte

sensi di colpa,  sconforti, desideri  e ribellioni.

Scrivere è una visione artistica

La parola arte libera

Due binari paralleli

E sopra come una nuvola due piccole parole : non so.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a garamond corpo 12

  1. natàlia castaldi ha detto:

    in bocca al lupo al blog prima di tutto!

    scrivere
    medicamento malato
    veleno sfrontato
    corporeo bisogno
    d’animale e fiera
    piuma, sigaretta, anello
    pensiero in uno specchio
    riflesso d’apparenze
    nel circo dei fantasmi
    ossa e sangue senza pelle
    negli occhi sgranati ai sensi
    intuizioni improvvise
    rincorse sfuggenti
    ombre e suoni
    maledetti ritorni
    ideali smarriti
    nel gregge dei ricordi

    scrivere scrivere scrivere
    passione ossesione idea
    un quarto di stanza
    oltre ogni frontiera
    dita ballerine inchiostro
    e carta come lamiera

    qui il mio benvenuto, Carminuuu, lungo ci allieti il tuo cammino.

  2. Abele Longo ha detto:

    amo quando finiamo in nu. Il nu e’ il principio di tutto, non l’ho scoperto io ma il Poeta che mi sto portando a letto questa notte:

    Con la parola nu
    come un bastone
    trovato fra le tombe
    -nudità, nulla, nuvola –
    attraverso il paese semispento
    nel sonno del meriggio.

    Un aquilone nu
    violetto vola
    da una mano invisibile
    […]
    Numero e nucleo un equilibrio nu
    sonoro e mesto in infiniti fili
    attornia come l’aria
    questo presente gracile ed immenso.
    Vittorio Bodini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...